white papers

Il Green Deal europeo

Il Green Deal europeo
Arnaud Langlois - Portfolio Manager

Arnaud Langlois

Portfolio Manager
Cyrus Azarmgin - 1798 TerreNeuve Strategy – Senior Analyst

Cyrus Azarmgin

1798 TerreNeuve Strategy – Senior Analyst
Andrew Gowen - 1798 TerreNeuve Strategy – Senior Analyst

Andrew Gowen

1798 TerreNeuve Strategy – Senior Analyst

Dall’inizio di quest’anno si discute di Green Deal europeo e della tassonomia per l’investimento sostenibile dell’Unione Europea. Riteniamo che queste iniziative rappresentino svolte fondamentali, che ridefiniranno il concetto di investimento sostenibile.

Alla fine del 2019, la Commissione Europea ha presentato la sua nuova strategia di crescita. Il Green Deal è sostanzialmente una roadmap con azioni, politiche e strumenti di finanziamento concepiti affinché l’Unione Europea possa raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050. Ma si tratta anche di un basilare strumento keynesiano che punta a innescare un’ondata senza precedenti di investimenti e creazione di posti di lavoro nei settori delle tecnologie per la decarbonizzazione, del riciclaggio e dell’efficienza delle risorse. Come spesso accade con qualsiasi cosa associata all’Unione Europea, il mercato l’ha inizialmente ignorata.

La pandemia di COVID-19 e la risultante crisi economica hanno creato i presupposti per riunire gli stati membri a supporto del Green Deal in quanto strumento su cui fondare la ripresa economica del continente. Il 27 maggio di quest’anno, la Commissione Europea ha proposto un recovery fund da 750 miliardi di euro, denominato Next Generation EU, in aggiunta al suo budget settennale da 1.100 miliardi di euro. Per poter accedere al fondo, i paesi dovranno contribuire ad accelerare la rivoluzione verde e digitale della UE. Secondo Euractiv, un sito di notizie sulle politiche dell’Unione, le bozze di proposta includono 1.000 miliardi di euro di investimenti in ristrutturazioni edilizie, energie rinnovabili, idrogeno, mobilità pulita ed economia circolare.

L’Unione Europea verserà la maggior parte di questo denaro sotto forma di concessioni, e i progetti saranno verificati e monitorati dalla Commissione relativamente alla loro conformità con la roadmap del Green Deal. Una svolta epocale per diversi motivi: innanzitutto, introduce il principio della mutualizzazione del debito a livello della Ue (la Commissione Europea raccoglierà fondi sui mercati del debito per poi distribuirli agli stati membri); in secondo luogo, le concessioni garantiscono che gli stati e le aziende investiranno nelle aree indicate dal Green Deal, contrariamente ai prestiti che potrebbero essere, o non essere, contratti. Infine, la Ue sta predisponendo regolamenti e incentivi/ammende per assicurare il successo degli investimenti nell’ambito del Green Deal, ad esempio tramite sussidi per il costo del carbonio per le nuove tecnologie e l’imposizione di tasse sull’anidride carbonica o sulla plastica. Il recovery fund e il budget della Ue saranno soggetti ai consueti compromessi ma godono già del grande supporto della Francia e, soprattutto, della Germania, il che dovrebbe garantirne il successo.

In questo white paper riportiamo le iniziative del Green Deal presentato dalla Commissione e spieghiamo come la nostra strategia è posizionata in modo da sfruttarne le opportunità.

Informazioni importanti.

Il presente documento è stato pubblicato da Lombard Odier Funds (Europe) S.A., una società per azioni di diritto lussemburghese avente sede legale a 291, route d’Arlon, 1150 Lussemburgo, autorizzata e regolamentata dalla CSSF quale Società di gestione ai sensi della direttiva europea 2009/65/CE e successive modifiche e della direttiva europea 2011/61/UE sui gestori di fondi di investimento alternativi (direttiva AIFM). Scopo della Società di gestione è la creazione, promozione, amministrazione, gestione e il marketing di OICVM lussemburghesi ed esteri, fondi d’investimento alternativi ("AIF") e altri fondi regolamentati, strumenti di investimento collettivo e altri strumenti di investimento, nonché l’offerta di servizi di gestione di portafoglio e consulenza per gli investimenti.
Lombard Odier Investment Managers (“LOIM”) è un marchio commerciale.
Questo documento è fornito esclusivamente a scopo informativo e non costituisce un’offerta o una raccomandazione di acquisto o vendita di titoli o servizi. Il presente documento non è destinato a essere distribuito, pubblicato o utilizzato in qualunque giurisdizione in cui tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo fossero illeciti. Il presente documento non contiene raccomandazioni o consigli personalizzati e non intende sostituire un'assistenza professionale in materia di investimenti in prodotti finanziari. Prima di effettuare una transazione qualsiasi, l’investitore dovrebbe valutare attentamente se l’operazione è idonea alla propria situazione personale e, ove necessario, richiedere una consulenza professionale indipendente riguardo ai rischi e a eventuali conseguenze legali, normative, creditizie, fiscali e contabili. Il presente documento è proprietà di LOIM ed è rivolto al destinatario esclusivamente per uso personale. Il presente documento non può essere riprodotto (in tutto o in parte), trasmesso, modificato o utilizzato per altri fini senza la previa autorizzazione scritta di LOIM. Questo documento riporta le opinioni di LOIM alla data di pubblicazione.
Né il presente documento né copie di esso possono essere inviati, portati o distribuiti negli Stati Uniti d’America, nei loro territori e domini o in aree soggette alla loro giurisdizione, oppure a o a favore di US Person. A tale proposito, con l’espressione “US Person” s’intende un soggetto avente cittadinanza, nazionalità o residenza negli Stati Uniti d’America, una società di persone costituita o esistente in uno qualsiasi degli stati, dei territori, o dei domini degli Stati Uniti d’America, o una società di capitali disciplinata dalle leggi degli Stati Uniti o di un qualsiasi loro stato, territorio o dominio, o ogni patrimonio o trust il cui reddito sia soggetto alle imposte federali statunitensi, indipendentemente dal luogo di provenienza.
Fonte dei dati: se non indicato diversamente, i dati sono elaborati da LOIM.
Alcune informazioni sono state ottenute da fonti pubbliche ritenute attendibili, ma in assenza di una verifica indipendente non possiamo garantire la loro correttezza e completezza.
I giudizi e le opinioni qui espresse hanno esclusivamente scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione di LOIM a comprare, vendere o conservare un titolo. I giudizi e le opinioni sono validi alla data della presentazione, possono essere soggetti a modifiche e non devono essere intesi come una consulenza di investimento. Non dovrebbero essere intesi come una consulenza di investimento.
Il presente documento non può essere (i) riprodotto, fotocopiato o duplicato, in alcuna forma o maniera, né (ii) distribuito a persone che non siano dipendenti, funzionari, amministratori o agenti autorizzati del destinatario, senza il previo consenso di Lombard Odier Funds (Europe) S.A. ©2020 Lombard Odier IM. Tutti i diritti riservati.