investment viewpoints

Ritorno al futuro: scenari inflazionistici per i titoli azionari

Ritorno al futuro: scenari inflazionistici per i titoli azionari
Didier Rabattu - Head of Equities

Didier Rabattu

Head of Equities
Pascal Menges - Head of Equity Investment Process and Research, Client Portfolio Manager

Pascal Menges

Head of Equity Investment Process and Research, Client Portfolio Manager

Finalmente, la ripresa è iniziata. Le autorità si concentrano su occupazione e investimenti, le banche centrali mantengono regimi accomodanti e le aziende bloccate dai lockdown vedono una via d’uscita.

Le aspettative di crescita sono solide e, a nostro parere, i mercati azionari offrono opportunità di reflazione ciclica e di valore, oltre a un’esposizione a una serie di temi strutturali, dai consumatori alla transizione verso un’economia a basso carbonio all’ascesa dell’Asia.

Il sentiment è rimasto ottimistico fino a poche settimane fa, quando i rendimenti obbligazionari di lungo termine sono aumentati, sulla scia dei timori che un’espansione indotta dagli stimoli possa innescare un’impennata dell’inflazione. Queste aspettative sono giustificate?

A nostro parere no. Siamo convinti che le forze inflazionistiche attuali siano di natura ciclica e che questo contesto offra opportunità interessanti agli investitori più disciplinati; ma siamo anche consapevoli dei potenziali motori di un incremento strutturale dell’inflazione. Le nostre aspettative per i titoli azionari nei prossimi anni e oltre si basano su due episodi del passato:

  • L’impennata della crescita tra il 1950 e il 1965: un periodo di espansione nel quale le banche centrali hanno consentito l’inflazione, grazie a una crescita economica più rapida rispetto al ritmo dei tassi di interesse, spingendo al rialzo i titoli azionari;
  • La stagflazione del 1966-1981: un periodo in cui la forte inflazione ha innescato rialzi dei tassi tali da soffocare la crescita, penalizzando i titoli azionari. 

La storia non si ripete, ma crediamo che il contesto attuale sia assimilabile a quello del periodo tra il 1950 e gli anni 60. Le misure di stimolo e le riaperture in tutte le economie mondiali promuovono la ripresa, mentre le attività bloccate dalla pandemia stanno ripartendo. Diversi settori - tra cui trasporti, vendite al dettaglio, utility e servizi ai consumatori - sono in crescita, e alcune tendenze strutturali, come la decarbonizzazione e la digitalizzazione, continuano a giocare un ruolo importante.

Un’analisi approfondita, dalle dinamiche top-down alle metriche di mercato, offre ulteriori motivi di ottimismo. La combinazione data da utili forward, tassi di interesse reali ridotti e bassa inflazione strutturale spinge il premio al rischio sulle azioni USA al 6%, ben oltre il range storico relativo a tutti i periodi a partire dal 1960. 

Crediamo che queste condizioni siano più favorevoli per i titoli azionari rispetto a molti degli scenari osservati negli ultimi decenni, ma non ignoriamo le pressioni inflazionistiche di lungo termine, che potrebbero determinare un’impennata globale dell’inflazione. Alcune di queste pressioni ricordano gli eventi che portarono al Nixon Shock del 1971, che di fatto pose fine al sistema istituito dagli accordi di Bretton Woods.

Come sono posizionati i nostri portafogli in vista del ritorno al futuro dei mercati azionari? Quale sarebbe l’equilibrio ottimale tra qualità, crescita e valore? Quali forze inflazionistiche strutturali stiamo monitorando da vicino? 

Trovi le risposte a queste domande e l’analisi macroeconomica e di mercato dei contesti passati e presenti nel nostro ultimo Investment viewpoint. 

Read the full paper by clicking on the download link above

 

Informazioni importanti.

Il presente documento è stato pubblicato da Lombard Odier Funds (Europe) S.A., una società per azioni di diritto lussemburghese avente sede legale a 291, route d’Arlon, 1150 Lussemburgo, autorizzata e regolamentata dalla CSSF quale Società di gestione ai sensi della direttiva europea 2009/65/CE e successive modifiche e della direttiva europea 2011/61/UE  sui gestori di fondi di investimento alternativi (direttiva AIFM). Scopo della Società di gestione è la creazione, promozione, amministrazione, gestione e il marketing di OICVM lussemburghesi ed esteri, fondi d’investimento alternativi ("AIF") e altri fondi regolamentati, strumenti di investimento collettivo e altri strumenti di investimento, nonché l’offerta di servizi di gestione di portafoglio e consulenza per gli investimenti.
Lombard Odier Investment Managers (“LOIM”) è un marchio commerciale.
Questo documento è fornito esclusivamente a scopo informativo e non costituisce un’offerta o una raccomandazione di acquisto o vendita di titoli o servizi. Il presente documento non è destinato a essere distribuito, pubblicato o utilizzato in qualunque giurisdizione in cui tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo fossero illeciti. Il presente documento non contiene raccomandazioni o consigli personalizzati e non intende sostituire un'assistenza professionale in materia di investimenti in prodotti finanziari. Prima di effettuare una transazione qualsiasi, l’investitore dovrebbe valutare attentamente se l’operazione è idonea alla propria situazione personale e, ove necessario, richiedere una consulenza professionale indipendente riguardo ai rischi e a eventuali conseguenze legali, normative, creditizie, fiscali e contabili. Il presente documento è proprietà di LOIM ed è rivolto al destinatario esclusivamente per uso personale. Il presente documento non può essere riprodotto (in tutto o in parte), trasmesso, modificato o utilizzato per altri fini senza la previa autorizzazione scritta di LOIM. Questo documento riporta le opinioni di LOIM alla data di pubblicazione.
Né il presente documento né copie di esso possono essere inviati, portati o distribuiti negli Stati Uniti d’America, nei loro territori e domini o in aree soggette alla loro giurisdizione, oppure a o a favore di US Person. A tale proposito, con l’espressione “US Person” s’intende un soggetto avente cittadinanza, nazionalità o residenza negli Stati Uniti d’America, una società di persone costituita o esistente in uno qualsiasi degli stati, dei territori, o dei domini degli Stati Uniti d’America, o una società di capitali disciplinata dalle leggi degli Stati Uniti o di un qualsiasi loro stato, territorio o dominio, o ogni patrimonio o trust il cui reddito sia soggetto alle imposte federali statunitensi, indipendentemente dal luogo di provenienza.
Fonte dei dati: se non indicato diversamente, i dati sono elaborati da LOIM.
Alcune informazioni sono state ottenute da fonti pubbliche ritenute attendibili, ma in assenza di una verifica indipendente non possiamo garantire la loro correttezza e completezza.
I giudizi e le opinioni qui espresse hanno esclusivamente scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione di LOIM a comprare, vendere o conservare un titolo. I giudizi e le opinioni sono validi alla data della presentazione, possono essere soggetti a modifiche e non devono essere intesi come una consulenza di investimento. Non dovrebbero essere intesi come una consulenza di investimento.
Il presente documento non può essere (i) riprodotto, fotocopiato o duplicato, in alcuna forma o maniera, né (ii) distribuito a persone che non siano dipendenti, funzionari, amministratori o agenti autorizzati del destinatario, senza il previo consenso di Lombard Odier Funds (Europe) S.A. ©2021 Lombard Odier IM. Tutti i diritti riservati.