Global outlook: catch 2020

global perspectives

Global outlook: catch 2020

Quali sono i principali temi in grado di influenzare il panorama degli investimenti nei prossimi anni? Nell’Outlook 2020, approfondiamo i fattori macro e di sostenibilità che secondo i nostri specialisti caratterizzeranno i mercati.

 

Variabili macroeconomiche: crescita, rischio, tassi

Da un punto di vista macroeconomico, vediamo diverse alternative, dovute a varie situazioni economiche, politiche e regolamentari, ma, secondo noi, un’unica possibilità di scelta. In tale contesto, potrebbe risultare più complesso fare delle corrette valutazioni di investimento.

Il nostro scenario di base individua una traiettoria di crescita globale nel 2020 limitata. Non intravediamo una ripresa degli investimenti aziendali (capex), nonostante riteniamo sia probabile che Cina e Stati Uniti trovino un accordo sulla fase 1 del negoziato. Una moderata recessione e un potenziale hard-landing nei prossimi 12 mesi potrebbero far emergere rischi anche se, a nostro giudizio, le probabilità che si manifestino sono recentemente diminuite.

I riflettori saranno puntati sul rischio politico associato alle elezioni. Con l’inizio del nuovo anno, la corsa alle presidenziali statunitensi si farà più serrata e influenzerà gli assets amercani, soprattutto se, Elizabeth Warren dovesse aggiudicarsi le primarie democratiche. A gennaio dovrebbe essere approvato un accordo per Brexit, ma crediamo che, tra un anno, possa palesarsi uno nuovo scontro.

È quindi verosimile che i tassi reali si mantengano bassi e che la Banca Centrale Europea introduca ulteriori misure di allentamento monetario. Stando alle nostre previsioni, la ricerca di rendimento si imporrà come uno dei principali temi strutturali poiché, soprattutto in Europa, l’adozione di stimoli fiscali resta una strada difficilmente percorribile.

 

Sostenibilità, banche centrali e investimenti responsabili

Confermiamo la nostra convinzione che la sostenibilità rappresenti il driver principale dei rendimenti futuri. La transizione a un modello economico sostenibile è già in atto e ci aspettiamo possa accelerare fino a modificare radicalmente il nostro universo di investimento.

Prendiamo in considerazione le diverse tematiche legate alla sostenibilità per accompagnare i nostri clienti attraverso le fasi di cambiamento. Ad esempio, riteniamo che i cambiamenti climatici saranno in cima all’agenda politica dei paesi e, secondo noi, ci sarà un maggior coinvolgimento sul tema da parte delle banche centrali, nella gestione di eventi climatici estremi.

La finanza sostenibile, probabilmente continuerà a fare da ponte verso la decarbonizzazione . La finanza sostenibile risulta già più diversificata in termini di emittenti e regioni geografiche, oltre che più complessa dal punto di vista degli strumenti. In futuro, ci aspettiamo una crescita esponenziale degli attivi totali investiti nel quadro di strategie responsabili, per quanto sia ancora necessario un considerevole aumento degli investimenti. Tenuto conto della limitata espansione globale, la sostenibilità potrebbe rivelarsi per gli investitori un importante motore di crescita.

 

Principali considerazioni sugli investimenti

Per rispondere alle tematiche sostenibili, i nostri specialisti evidenziano come queste possano impattare le loro asset class. Sul mercato azionario, vediamo un probabile ritorno dei titoli ciclici europei, con la sostenibilità intesa come opportunità di crescita in un contesto segnato da una crescita contenuta.

Sul mercato obbligazionario, in un contesto di tassi ridotti, è probabile che l’ottimizzazione dei rendimenti continui a essere una priorità. In merito alle obbligazioni societarie, manteniamo un giudizio positivo sul credito corporate di elevata qualità. Qualora nel 2020 dovesse aumentare la volatilità i, siamo dell’opinione che le strategie bilanciate e convertibili globali potranno beneficiarne. Guardando al credito dei mercati emergenti, segnaliamo la presenza di valutazioni interessanti su emissioni in hard currency nell’ambito di un approccio selettivo.

Sul versante dei portafogli multi-asset, privilegiamo il ribilanciamento dei rischi e la diversificazione, oltre a raccomandare una gestione attiva del drawdown, vista la maggior volatilità sui mercati.

Nei prossimi mesi è probabile che gli sviluppi commerciali, il rischio politico, i tassi bassi e la sostenibilità si affermino come elementi di contrasto. 

 

Leggi l'articolo completo.

Consulta il glossario per le parole chiave.

Informazioni importanti.

Il presente documento è stato pubblicato da Lombard Odier Funds (Europe) S.A., una società per azioni di diritto lussemburghese avente sede legale a 291, route d’Arlon, 1150 Lussemburgo, autorizzata e regolamentata dalla CSSF quale Società di gestione ai sensi della direttiva europea 2009/65/CE e successive modifiche e della direttiva europea 2011/61/UE  sui gestori di fondi di investimento alternativi (direttiva AIFM). Scopo della Società di gestione è la creazione, promozione, amministrazione, gestione e il marketing di OICVM lussemburghesi ed esteri, fondi d’investimento alternativi (“AIF”) e altri fondi regolamentati, strumenti di investimento collettivo e altri strumenti di investimento, nonché l’offerta di servizi di gestione di portafoglio e consulenza per gli investimenti.

Lombard Odier Investment Managers (“LOIM”) è un marchio commerciale.

Questo documento è fornito esclusivamente a scopo informativo e non costituisce un’offerta o una raccomandazione di acquisto o vendita di titoli o servizi. Il presente documento non è destinato a essere distribuito, pubblicato o utilizzato in qualunque giurisdizione in cui tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo fossero illeciti. Il presente documento non contiene raccomandazioni o consigli personalizzati e non intende sostituire un'assistenza professionale in materia di investimenti in prodotti finanziari Prima di effettuare una transazione qualsiasi, l’investitore dovrebbe valutare attentamente se l’operazione è idonea alla propria situazione personale e, ove necessario, richiedere una consulenza professionale indipendente riguardo ai rischi e a eventuali conseguenze legali, normative, creditizie, fiscali e contabili. Il presente documento è proprietà di LOIM ed è rivolto al destinatario esclusivamente per uso personale. Il presente documento non può essere riprodotto (in tutto o in parte), trasmesso, modificato o utilizzato per altri fini senza la previa autorizzazione scritta di LOIM. Questo documento riporta le opinioni di LOIM alla data di pubblicazione.

Né il presente documento né copie di esso possono essere inviati, portati o distribuiti negli Stati Uniti d’America, nei loro territori e domini o in aree soggette alla loro giurisdizione, oppure a o a favore di US Person. A tale proposito, con l’espressione “US Person” s’intende un soggetto avente cittadinanza, nazionalità o residenza negli Stati Uniti d’America, una società di persone costituita o esistente in uno qualsiasi degli stati, dei territori, o dei domini degli Stati Uniti d’America, o una società di capitali disciplinata dalle leggi degli Stati Uniti o di un qualsiasi loro stato, territorio o dominio, o ogni patrimonio o trust il cui reddito sia soggetto alle imposte federali statunitensi, indipendentemente dal luogo di provenienza.

Fonte dei dati: se non indicato diversamente, i dati sono elaborati da LOIM.

Alcune informazioni sono state ottenute da fonti pubbliche ritenute attendibili, ma in assenza di una verifica indipendente non possiamo garantire la loro correttezza e completezza.

I giudizi e le opinioni qui espresse hanno esclusivamente scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione di LOIM a comprare, vendere o conservare un titolo. I giudizi e le opinioni sono validi alla data della presentazione, possono essere soggetti a modifiche e non devono essere intesi come una consulenza di investimento.

Il presente documento non può essere (i) riprodotto, fotocopiato o duplicato, in alcuna forma o maniera, né (ii) distribuito a persone che non siano dipendenti, funzionari, amministratori o agenti autorizzati del destinatario, senza il previo consenso di Lombard Odier Funds (Europe) S.A.

©2019 Lombard Odier IM. Tutti i diritti riservati.