white papers

    La Cina guida la transizione verso una valuta digitale

    La Cina guida la transizione verso una valuta digitale
    Christian Vondenbusch - Portfolio Manager

    Christian Vondenbusch

    Portfolio Manager

    Il mondo si sta rapidamente muovendo verso una società completamente cashless. Le valute digitali delle banche centrali (Central Bank Digital Currencies - CBDC) rappresentano il prossimo passo logico verso la digitalizzazione del denaro - una tendenza che vede attualmente in testa la Cina.

    Una CBDC è uno strumento digitale altamente sicuro, creato e garantito da una banca centrale. Rappresenta un credito direttamente nei confronti della banca centrale, la quale utilizzerebbe un database gestito internamente o dal governo per tenere traccia del volume di denaro posseduto da ciascuna entità, azienda o individuo. Circa l’80% di 66 banche centrali sta già lavorando alle CBDC.

    Le CBDC consentirebbero alle banche centrali di monitorare i volumi di moneta in circolazione e garantire la stabilità dell’intero sistema finanziario e dei pagamenti. Inoltre, aiuterebbero i governi a prevenire attività illecite e forme di evasione fiscale, visto che le banche centrali terrebbero traccia dell’esatta ubicazione di ogni unità della propria valuta.

    I vantaggi delle CBDC rispetto all’attuale sistema si misurano in termini di efficacia e rapidità, sicurezza e affidabilità. Queste nuove valute contribuirebbero inoltre ad aumentare l’inclusione finanziaria, permettendo a tutti i cittadini di aprire un conto corrente di base gratuito o a basso costo presso la stessa banca centrale. Un ulteriore risvolto sarebbe il notevole incremento dell’efficienza nei pagamenti internazionali.

    Mentre per i paesi occidentali ci vorrà probabilmente del tempo per introdurre le valute digitali, le prime prove sul campo sono già in corso in quattro città della Cina. Ad aprile 2020, il sistema di pagamento Digital Currency Electronic Payment (DCEP) ha fatto il suo debutto a Shenzhen, Suzhou, Xiong’an e Chengdu. Secondo le dichiarazioni della People’s Bank of China (PBoC), la valuta digitale dovrebbe entrare in vigore in tempo per le Olimpiadi invernali del 2022 che si svolgeranno a Pechino.

    Lo yuan digitale sarà emesso e garantito dal governo cinese e depositato su un portafoglio digitale invece che su un conto corrente. Con il loro digital wallet, gli utenti potranno quindi eseguire le normali transazioni quotidiane, ad esempio pagare la spesa, inviare e ricevere denaro e trasferirlo tramite gli sportelli automatici. Lo yuan digitale rientrerà così nella forma più liquida di massa monetaria, altrimenti nota come “M0”, andando a sostituire parte delle banconote e delle monete in circolazione nel sistema economico.

    Vari paesi intendono passare ai pagamenti digitali con tempistiche diverse. In virtù del loro utilizzo quotidiano, i pagamenti in contanti hanno una componente sociale profondamente radicata, il che può comportare una transizione molto graduale ai pagamenti digitali, anche in presenza della necessaria infrastruttura tecnologica. Senza sistemi consolidati e con una popolazione poco avvezza alla tecnologia, nell’ultimo decennio i pagamenti mobili hanno preso piede molto rapidamente in Cina, dove oggi registrano il più alto tasso di penetrazione al mondo. Già al primo posto in fatto di pagamenti mobili, non ci sarebbe da stupirsi se la Cina definisse anche lo standard per il passaggio alle CBDC.

    Informazioni importanti.

    Il presente documento è stato pubblicato da Lombard Odier Funds (Europe) S.A., una società per azioni di diritto lussemburghese avente sede legale a 291, route d’Arlon, 1150 Lussemburgo, autorizzata e regolamentata dalla CSSF quale Società di gestione ai sensi della direttiva europea 2009/65/CE e successive modifiche e della direttiva europea 2011/61/UE sui gestori di fondi di investimento alternativi (direttiva AIFM). Scopo della Società di gestione è la creazione, promozione, amministrazione, gestione e il marketing di OICVM lussemburghesi ed esteri, fondi d’investimento alternativi ("AIF") e altri fondi regolamentati, strumenti di investimento collettivo e altri strumenti di investimento, nonché l’offerta di servizi di gestione di portafoglio e consulenza per gli investimenti.
    Lombard Odier Investment Managers (“LOIM”) è un marchio commerciale.
    Questo documento è fornito esclusivamente a scopo informativo e non costituisce un’offerta o una raccomandazione di acquisto o vendita di titoli o servizi. Il presente documento non è destinato a essere distribuito, pubblicato o utilizzato in qualunque giurisdizione in cui tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo fossero illeciti. Il presente documento non contiene raccomandazioni o consigli personalizzati e non intende sostituire un'assistenza professionale in materia di investimenti in prodotti finanziari. Prima di effettuare una transazione qualsiasi, l’investitore dovrebbe valutare attentamente se l’operazione è idonea alla propria situazione personale e, ove necessario, richiedere una consulenza professionale indipendente riguardo ai rischi e a eventuali conseguenze legali, normative, creditizie, fiscali e contabili. Il presente documento è proprietà di LOIM ed è rivolto al destinatario esclusivamente per uso personale. Il presente documento non può essere riprodotto (in tutto o in parte), trasmesso, modificato o utilizzato per altri fini senza la previa autorizzazione scritta di LOIM. Questo documento riporta le opinioni di LOIM alla data di pubblicazione.
    Né il presente documento né copie di esso possono essere inviati, portati o distribuiti negli Stati Uniti d’America, nei loro territori e domini o in aree soggette alla loro giurisdizione, oppure a o a favore di US Person. A tale proposito, con l’espressione “US Person” s’intende un soggetto avente cittadinanza, nazionalità o residenza negli Stati Uniti d’America, una società di persone costituita o esistente in uno qualsiasi degli stati, dei territori, o dei domini degli Stati Uniti d’America, o una società di capitali disciplinata dalle leggi degli Stati Uniti o di un qualsiasi loro stato, territorio o dominio, o ogni patrimonio o trust il cui reddito sia soggetto alle imposte federali statunitensi, indipendentemente dal luogo di provenienza.
    Fonte dei dati: se non indicato diversamente, i dati sono elaborati da LOIM.
    Alcune informazioni sono state ottenute da fonti pubbliche ritenute attendibili, ma in assenza di una verifica indipendente non possiamo garantire la loro correttezza e completezza.
    I giudizi e le opinioni qui espresse hanno esclusivamente scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione di LOIM a comprare, vendere o conservare un titolo. I giudizi e le opinioni sono validi alla data della presentazione, possono essere soggetti a modifiche e non devono essere intesi come una consulenza di investimento. Non dovrebbero essere intesi come una consulenza di investimento.
    Il presente documento non può essere (i) riprodotto, fotocopiato o duplicato, in alcuna forma o maniera, né (ii) distribuito a persone che non siano dipendenti, funzionari, amministratori o agenti autorizzati del destinatario, senza il previo consenso di Lombard Odier Funds (Europe) S.A. ©2020 Lombard Odier IM. Tutti i diritti riservati.