global perspectives

    Un decennio di invecchiamento in buona salute

    Un decennio di invecchiamento in buona salute
    Henk Grootveld - Head of Trends Investing

    Henk Grootveld

    Head of Trends Investing

    L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha proposto di indire un “Decennio dell’invecchiamento in buona salute” nel tentativo di affrontare le sfide poste da una popolazione sempre più anziana. Queste difficoltà offrono al contempo un’ampia gamma di interessanti opportunità d’investimento.

    L’iniziativa incarna uno sforzo globale concertato per migliorare la vita degli anziani e delle loro famiglie. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha appoggiato l’idea, proclamando il periodo 2021-2030 il “Decennio dell’invecchiamento in buona salute”. Si prevede che entro la fine di questi 10 anni il numero di persone ultrasessantenni sarà aumentato addirittura del 34%, mentre entro il 2050 gli over 60 supereranno di più del doppio i bambini con meno di 5 anni. Questa transizione demografica è destinata a influenzare tutti gli aspetti della società.

    La generazione più anziana si sta già confrontando con molte barriere, che ne impediscono la piena partecipazione alla vita sociale. Creare una società più inclusiva, che possa soddisfare le esigenze di questo gruppo di persone in rapida espansione, richiede enormi investimenti. Sono proprio le opportunità offerte da questa necessità che costituiscono la base di partenza della nostra strategia Golden Age.

    L’invecchiamento demografico eserciterà un forte impatto su molte società in diversi settori

    L’invecchiamento demografico eserciterà un forte impatto su molte società in diversi settori. Anticipando questi effetti, possiamo identificare opportunità di crescita sostenibile a lungo termine. Questa tendenza, ad esempio, si ripercuoterà senza dubbio sugli enti pensionistici. Un aumento dei soggetti idonei a percepire una pensione pubblica eserciterà più pressione sui bilanci statali. Di conseguenza, l’onere peserà sempre più sul singolo individuo, che dovrà provvedere alla sua stessa indennità di pensionamento. Ciò a sua volta interessa quelle realtà che possono contribuire a raggiungere una certa stabilità finanziaria in vista della pensione, come ad esempio i gestori patrimoniali.

    Al contempo, questa dinamica alimenterà le tensioni nell’allocazione dei budget per la sanità pubblica. Negli USA, ad esempio, la spesa sanitaria ha toccato ora il 18% del PIL, ma si prevede che i costi saliranno del 5% l’anno nel decennio in corso. Le società in grado di alleviare questo onere fiscale vedranno certamente aumentare il loro valore. Secondo stime passate della Commissione Europea, esiste un rapporto di rendimento di 2:1 sugli investimenti in eHealth, ovvero in quelle società che forniscono tool digitali capaci di aumentare l’efficienza e l’efficacia del settore sanitario, riducendone al contempo i costi.

    Ci aspettiamo altresì una maggiore attenzione a uno stile di vita sano, come mezzo per massimizzare il potenziale del periodo di pensionamento. Con l’aumento dei costi sanitari, crescerà anche l’enfasi posta sulla responsabilità di ciascun individuo per la propria salute. Uno stile di vita più attivo, combinato a un’alimentazione più sana e a una maggiore cura di sé saranno all’ordine del giorno per chi si avvicina al pensionamento.

    Vale inoltre la pena notare come anche il potere d’acquisto degli anziani stia aumentando a un ritmo molto più rapido rispetto alle altre fasce della popolazione. Attualmente, ad esempio, l’economia degli over 50 nella sola Europa rappresenta la terza maggiore economia al mondo, con potenziali ramificazioni nel settore dei beni di consumo e soprattutto dei marchi più apprezzati da questo gruppo di persone.

    Secondo l’ONU, un decennio di interventi globali concertati a favore di un invecchiamento in buona salute è una necessità impellente e la pandemia di Covid-19 non ha fatto altro che sottolineare l’esistenza di profonde lacune nelle politiche, nei sistemi e nei servizi. Noi sosteniamo con convinzione questa iniziativa e siamo consapevoli che le aziende capaci di rispondere al meglio alle esigenze delle generazioni più anziane e di aiutarle a vivere di più, in modo più sano, soddisfacente e finanziariamente indipendente, potranno crescere più rapidamente rispetto al resto del mercato, poggiando inoltre su fondamenta più solide.

     

    Scopri di più sul Decennio sull’invecchiamento in buona salute

    Scopri di più sulla nostra Strategia Golden Age

     

    Informazioni importanti.

    Il presente documento è stato pubblicato da Lombard Odier Funds (Europe) S.A., una società per azioni di diritto lussemburghese avente sede legale a 291, route d’Arlon, 1150 Lussemburgo, autorizzata e regolamentata dalla CSSF quale Società di gestione ai sensi della direttiva europea 2009/65/CE e successive modifiche e della direttiva europea 2011/61/UE  sui gestori di fondi di investimento alternativi (direttiva AIFM). Scopo della Società di gestione è la creazione, promozione, amministrazione, gestione e il marketing di OICVM lussemburghesi ed esteri, fondi d’investimento alternativi ("AIF") e altri fondi regolamentati, strumenti di investimento collettivo e altri strumenti di investimento, nonché l’offerta di servizi di gestione di portafoglio e consulenza per gli investimenti.
    Lombard Odier Investment Managers (“LOIM”) è un marchio commerciale.
    Questo documento è fornito esclusivamente a scopo informativo e non costituisce un’offerta o una raccomandazione di acquisto o vendita di titoli o servizi. Il presente documento non è destinato a essere distribuito, pubblicato o utilizzato in qualunque giurisdizione in cui tale distribuzione, pubblicazione o utilizzo fossero illeciti. Il presente documento non contiene raccomandazioni o consigli personalizzati e non intende sostituire un'assistenza professionale in materia di investimenti in prodotti finanziari. Prima di effettuare una transazione qualsiasi, l’investitore dovrebbe valutare attentamente se l’operazione è idonea alla propria situazione personale e, ove necessario, richiedere una consulenza professionale indipendente riguardo ai rischi e a eventuali conseguenze legali, normative, creditizie, fiscali e contabili. Il presente documento è proprietà di LOIM ed è rivolto al destinatario esclusivamente per uso personale. Il presente documento non può essere riprodotto (in tutto o in parte), trasmesso, modificato o utilizzato per altri fini senza la previa autorizzazione scritta di LOIM. Questo documento riporta le opinioni di LOIM alla data di pubblicazione.
    Né il presente documento né copie di esso possono essere inviati, portati o distribuiti negli Stati Uniti d’America, nei loro territori e domini o in aree soggette alla loro giurisdizione, oppure a o a favore di US Person. A tale proposito, con l’espressione “US Person” s’intende un soggetto avente cittadinanza, nazionalità o residenza negli Stati Uniti d’America, una società di persone costituita o esistente in uno qualsiasi degli stati, dei territori, o dei domini degli Stati Uniti d’America, o una società di capitali disciplinata dalle leggi degli Stati Uniti o di un qualsiasi loro stato, territorio o dominio, o ogni patrimonio o trust il cui reddito sia soggetto alle imposte federali statunitensi, indipendentemente dal luogo di provenienza.
    Fonte dei dati: se non indicato diversamente, i dati sono elaborati da LOIM.
    Alcune informazioni sono state ottenute da fonti pubbliche ritenute attendibili, ma in assenza di una verifica indipendente non possiamo garantire la loro correttezza e completezza.
    I giudizi e le opinioni qui espresse hanno esclusivamente scopo informativo e non costituiscono una raccomandazione di LOIM a comprare, vendere o conservare un titolo. I giudizi e le opinioni sono validi alla data della presentazione, possono essere soggetti a modifiche e non devono essere intesi come una consulenza di investimento. Non dovrebbero essere intesi come una consulenza di investimento.
    Il presente documento non può essere (i) riprodotto, fotocopiato o duplicato, in alcuna forma o maniera, né (ii) distribuito a persone che non siano dipendenti, funzionari, amministratori o agenti autorizzati del destinatario, senza il previo consenso di Lombard Odier Funds (Europe) S.A. ©2021 Lombard Odier IM. Tutti i diritti riservati.