Il prossimo decennio: un paradigma del tutto nuovo

    Il prossimo decennio: un paradigma del tutto nuovo

    Negli ultimi 40 anni l’evoluzione a livello globale è stata contraddistinta da un costo del capitale straordinariamente basso. Il prossimo decennio le cose potrebbero essere molto diverse.

    scopri di più. 
    Biodiversity vaults onto the G7 agenda

    Biodiversity vaults onto the G7 agenda

    From vaccines and climate change to global corporate tax, the recent G7 summit examined crucial global short and long-term socio-economic issues – including an unprecedented call to action on biodiversity preservation.

    scopri di più 
    How can we connect net-zero to nature positive?

    Come coniugare la neutralità climatica con il rispetto per la natura?

    Quando Sua Altezza Reale e il secondo uomo più ricco del mondo sono dalla stessa parte, vuol dire che il mondo sta cambiando. Alla COP26 di Glasgow, Sua Altezza Reale il Principe di Galles e il fondatore di Amazon Jeff Bezos hanno lanciato lo stesso messaggio, risuonato in tutto il mondo – per il bene dell’umanità e dell’economia, la natura non può più essere data per scontata.

    scopri di più. 
    Plastica: inquinamento, politiche e potenzialità d’investimento

    Plastica: inquinamento, politiche e potenzialità d’investimento

    Negli ultimi dieci anni il mondo ha prodotto più plastica di quanta ne abbia prodotta nel secolo precedente.  

    È vero che la plastica è versatile e utile, ma il suo utilizzo in grandi quantità per i prodotti monouso – dalle buste della spesa alle bottiglie d’acqua fino alle cannucce – rappresenta da decenni un problema globale. Dato che soltanto il 9% della plastica viene riciclata e che milioni di tonnellate finiscono negli oceani o nelle discariche, corriamo il rischio di danneggiare gli ecosistemi in modo irreversibile. 

    scopri di più. 
    How to harness and preserve natural capital – the LOIM way

    Mettere a frutto e preservare il capitale naturale in stile LOIM

    Dal cibo che mangiamo all’aria che respiriamo, la natura è il cuore pulsante della nostra vita e della nostra economia. Oltre il 50% del PIL mondiale dipende, in misura maggiore o minore, dalla natura. Tuttavia, le aziende coinvolte in attività quali deforestazione e conversione degli ecosistemi danneggiano la biodiversità, essenziale per la salute e la prosperità economica dell’essere umano, accelerando al contempo il cambiamento climatico.  

    scopri di più. 
    Premier anniversaire du fonds LO Funds - Natural Capital

    In piena evoluzione: il primo anno del nostro fondo Natural Capital

    Talvolta, i primi passi – nella vita come negli investimenti – sono da raccontare e il primo anno del nostro fondo Natural Capital non fa eccezione. Lanciato a novembre 2020, il fondo sta cominciando a dare i suoi frutti.

    scopri di più. 
    Forest Investor Club: investing in nature on the way to net zero

    Forest Investor Club: colmare la carenza di finanziamenti a tutela della biodiversità lungo la strada che porta allo zero netto

    C’è un buon motivo se le foreste sono tra le priorità della COP26: questa risorsa naturale è in grado di concontribuire alla riduzione del 30% delle emissioni auspicata entro il 2030, ma è destinataria di appena il 3% dei finanziamenti per il clima.

    scopri di più. 
    Why should you invest in natural capital?

    Perché investire nel capitale naturale?

    E’ venuto il momento di fare una riflessione critica sul modo in cui il nostro attuale modello economico dello spreco sta danneggiando madre natura e accelerando il cambiamento climatico.

    scopri di più. 
    rethink sustainability.

    Può la COP15 concludersi con un Accordo di Parigi sulla biodiversità?

    L’attenzione del mondo è tutta rivolta alla tanto attesa COP26, la conferenza sul cambiamento climatico che si terrà a Glasgow il prossimo mese, ma vi è un’altra importante conferenza delle Nazioni Unite, la COP15, che prende il via oggi e a cui gli investitori dovrebbero essere ugualmente interessati. Ecco una guida rapida in 3 punti che vi consentirà di tenervi al corrente.

    scopri di più. 
    Invertire plastica

    Invertire la rotta sulla plastica

    L’inquinamento da plastica è diventato una minaccia imminente per il capitale naturale; mette in pericolo la biodiversità e crea pressioni sulla tenuta e la stabilità a lungo termine dei sistemi naturali e dell’economia globale. Si tratta di una grande sfida di sostenibilità, legata interamente alle azioni dell’uomo, che richiede interventi rigorosi e coordinati a diversi livelli delle attività industriali e antropiche.

    scopri di più 
    Servirsi delle forze della natura per ridurre gli sprechi alimentari nella bioeconomia circolare

    Servirsi delle forze della natura per ridurre gli sprechi alimentari nella bioeconomia circolare

    Le perdite legate agli sprechi alimentari ammontano a più di USD 1’000 miliardi. Ciò rappresenta a nostro avviso una delle maggiori opportunità d’investimento offerte dal tema del capitale naturale.

    scopri di più 
    Riparare, non gettare

    Riparare, non gettare

    Il Regno Unito e un numero crescente di paesi dell’Unione europea e di Stati federali negli USA intendono approvare una legge per il “diritto alla riparazione”. Quali opportunità si presentano agli investitori con questa normativa? 

    scopri di più 
    Agricoltura 2.0

    Agricoltura 2.0

    L’agricoltura fa affidamento sul capitale naturale - le risorse naturali del pianeta - in misura maggiore rispetto alla maggior parte di altri settori. Per questo motivo, lo sviluppo e l’implementazione di tecniche per un’agricoltura intelligente sono parte integrante della transizione verso l’economia del CLIC™ e costituiscono un importante aspetto della nostra strategia Natural Capital.

    scopri di più 
    Natural Capital

    Cos'è il capitale naturale ?

    La natura è il nostro bene più produttivo. Tuttavia, il nostro modello economico take-make-waste dipende dall'estrazione di grandi quantità di capitale naturale, il che significa che il nostro rapporto con la natura è diventato sempre più insostenibile.

    scopri di più 
    Leveraging the regenerative power of nature

    Leveraging the regenerative power of nature

    In this on-demand webinar, our team shared their views on the market-leading trends which are currently shaping our central investment decisions.

    scopri di più 
    Investing in Nature: the true engine of our economy

    Investire nella natura: il vero motore dell'economia

    Nature is our most productive asset. More than 50% of our global GDP depends on Nature across multiple sectors, including healthcare, agriculture, industrials, tourism and reals estate. Our take-make-waste economic model cannot support ongoing population growth and is dangerously depleting this most productive asset, despite its regenerative nature. 

    scopri di più 
    L’economia a farfalla e il suo potenziale d’investimento

    L’economia a farfalla e il suo potenziale d’investimento

    L’importanza del capitale naturale nell’economia circolare crea una “forza potente”.

    Il gestore di portafoglio Alina Donets, discutono di questo tema e delle ragioni per le quali rappresenta un’opportunità d’investimento a lungo termine.

     

    scopri di più 
    L’effetto farfalla: valorizzare e preservare il potere della natura

    L’effetto farfalla: valorizzare e preservare il potere della natura

    La natura è il nostro bene produttivo più prezioso – tanto che vi fanno affidamento industrie e settori di qualunque tipo – ma ad oggi è una risorsa gestita male e totalmente sottovalutata.

    In questo video illustriamo l’importanza del capitale naturale e spieghiamo perché offre un’importante opportunità d’investimento.

    scopri di più 
    Costruire un'economia in armonia con la natura.

    Costruire un'economia in armonia con la natura.

    Con la catastrofe imminente del clima e della biodiversità, la comunità degli investitori ha l'opportunità di ristabilire l'equilibrio nel mondo naturale. Scopri come la nostra strategia Natural Capital, la Sustainable Markets Initiative di Sua Altezza Reale il Principe di Galles e la Circular Bioeconomy Alliance stanno lavorando strettamente insieme per sostenere la transizione verso un'economia più sostenibile.

    scopri di più 
    Investire nel più importante fondamento della nostra economia: il capitale naturale

    Investire nel più importante fondamento della nostra economia: il capitale naturale

    L'economia di oggi è caratterizzata da disordine e instabilità e il nostro rapporto con la natura è diventato sempre più insostenibile. In Lombard Odier crediamo nell'esigenza di una transizione da un'economia basata sullo spreco, inattiva, asimmetrica e inquinante a un'economia più circolare, snella, inclusiva e pulita (CLIC™) e a tale scopo dobbiamo cominciare a ripensare il nostro approccio al capitale naturale.

    scopri di più 
    Investire nello zero waste

    Investire nello zero waste

    Attualmente viviamo in un'economia “lineare”, take-make-waste, che non riesce a proteggere la preziosa biodiversità della natura. In questo modo si perdono molte opportunità, tra cui il valore residuo che il riutilizzo dei prodotti finiti potrebbe generare e il valore dei componenti e dei materiali contenuti nei rifiuti di scarto. In Lombard Odier riteniamo che analizzare la sfida zero rifiuti, nel contesto della necessaria transizione verso un'economia CLIC™ (circolare, snella, inclusiva e pulita), possa contribuire a individuare opportunità investibili in diversi settori industriali.

    scopri di più 
    Fare di più con meno

    Fare di più con meno

    Efficienza delle risorse significa “fare di più, con meno” e “lavorare in modo più intelligente, con meno sforzi”. In Lombard Odier riteniamo che la necessità di migliorare l’efficienza delle risorse evidenzi che l’uso di materiali e processi migliori e una particolare attenzione ai prodotti con vita più lunga possono non solo ridurre il fabbisogno di materie prime, ma anche generare interessanti opportunità d’investimento. 

    scopri di più 
    Il clima al centro dell’agenda di Biden

    Il clima al centro dell’agenda di Biden

    Con l’insediamento di un nuovo presidente che ha fatto del clima uno dei cavalli di battaglia della propria agenda elettorale, è prevedibile un aumento degli investimenti in tecnologie e infrastrutture verdi anche negli Stati Uniti. Biden ha annunciato a luglio il proprio piano per affrontare la crisi climatica. 

    scopri di più 
    rethink sustainability.

    ripensare la sostenibilità.

    Scopri il nostro rethink sustainability hub, dinamico e ricco di informazioni, per consultare la nostra ultima strategia, i white paper e altri contenuti interattivi. Leggi i nostri ultimi articoli sulla sostenibilità, i studi dei nostri esperti e interagisci con il nostro dashboard dati.

    scopri di più.